La carne che non c’è

I “fake” a base di proteine vegetali conquistano vip ed investitori, tanto che il titolo del maggior produttore è schizzato a Wall Street.