Il futuro della bellezza è già presente

bellezza

Il futuro della bellezza è tecno, easy e personalizzato: parola di L’Oréal

Un laboratorio dove si studia e sviluppa il futuro ipertecnologico della bellezza: make up, skin care, corpo e capelli. Si chiama L’Oreal Technology Incubator e ha sede a Clark, New Jersey (Usa). Per qualche giorno, però, è stato anche a Milano, in Italia, grazie all’Italia Innovation Day.

Ospite d’eccezione Guive Balooch, il visionario Global Vice President. Lo scienziato, impegnato nell’introduzione di tecnologia d’avanguardia nel settore beauty, ha traghettato l’azienda leader del mercato beauty dalla tradizione al futuro.

“Dove la bellezza e la tecnologia si incontrano, nascono prodotti che garantiscono all’utente un’esperienza sempre più personalizzata”, spiega Balooch. “Oggi la tecnologia ci mette nelle condizioni di creare prodotti sempre più vicini alle reali e individuali esigenze del cliente. Grazie a strumenti sempre più precisi e raffinati ma anche e soprattutto grazie alla tecnologia della realtà aumentata, possiamo offrire ai clienti un’esperienza su misura”.

Da quando l’incubatore è stato creato, Balooch ha supervisionato lo sviluppo di cinque prodotti che ben rappresentano la sua visione.

Makeup Genius è il  primo tester di make up virtuale e ha già raggiunto i 20 milioni di donwloads, dimostrando che il mercato dei beauty addicted è più che pronto alla tecno-beauty. Si tratta di una app gratuita tramite la quale ogni cliente può sperimentare look cosmetici e singoli prodotti istantaneamente, utilizzando la tecnologia della realtà aumentata sul proprio smartphone, come fosse uno specchio. Esiste anche la versione dedicata alla nail art, Nail Genius. Simile e basato sempre sulla possibilità di provare tagli e colori di capelli sul proprio telefono, Style My Hair permette, scattando una fotografia, di vedersi diverse in un attimo e sperimentare 50 nuovi hair look in 30 colori senza rimpianti, prima di recarsi dal parrucchiere.

Le Teint Particulier Custom Made Foundation di Lancôme aiuta le donne a trovare il fondotinta perfetto per la propria carnagione. Le Teint Particulier usa  una tecnologia brevettata per creare un fluido che replica alla perfezione la tonalità di pelle di ciascuno. Un sofisticato sistema di algoritmi scannerizza la pelle della cliente ed è i grado di generare fino a 72,000 combinazioni.

Kérastase Hair Coachpiù che una spazzola, è un robot al servizio dei capelli. Integra la tecnologia più innovativa al product design di Withings per studiare, attraverso sensori Wi-Fi o Bluetooth, la beauty routine haircare e gli effetti che ha sui capelli. Questa spazzola, utilizzata in abbinamento con una app che tiene conto anche delle condizioni atmosferiche, suggerisce come avere cura al meglio dei nostri capelli. Non dei capelli in generale, ma proprio dei nostri. Questo incredibile prodotto, che ha vinto il Premio 2017 per l’innovazione assegnato dall’International CES, sarà presto disponibile sul mercato.

My UV-Patch di La Roche-Posay è un “cerotto trasparente che aderisce perfettamente su qualsiasi area della pelle che si vuole monitorare. Contiene pigmenti fotosensibili che, tenendo in considerazione il colore della pelle, cambiano colore quando sono esposti ai raggi UV e forniscono informazioni personalizzate sul livello di esposizione ai raggi UV attraverso un’app per smartphone che effettua una scansione del patch e analizza i cambiamenti dei pigmenti fotosensibili per determinare la quantità di raggi UV a cui è esposto chi lo indossa, incoraggiando una corretta esposizione al sole e fornendo indicazioni sui comportamenti da adottare rispetto al rischio di scottature e danni all’epidermide. L’app fornisce anche informazioni sul meteo locale (soleggiato, nuvoloso, temperatura, ecc) e il livello di UV, così come il livello di inquinamento nel luogo in cui si trova chi la utilizza.

Share on Facebook10Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Email to someoneGoogle+0Share on LinkedIn2share on Tumblr0Print this page