L’estate? È tutta in un paio di sandali

Posso resistere a tutto….tranne che alla tentazione di un paio di sandali! Perchè i sandali mi mettono la voglia di estate addosso. Soprattutto se sono infradito, bassi e handmade. Se poi sono anche gioiello… insomma, è amore. Infatti, delle creazioni di Lucrezia Maria Monaca mi sono innamorata. Così ho voluto saperne di più su di lei e sul suo brand di calzature.

Raccontami la tua storia, come è iniziata questa tua avventura nella moda?

«Il mio sogno è sempre stato quello di lavorare per un’azienda del settore lusso, ma sono cresciuta in una famiglia d’imprenditori…così ho deciso di creare qualcosa che fosse solo mio. Ed è nato il mio brand. Sono da sempre una grande appassionata di scarpe (oltre che acquirente!), e mi sono concentrata sulle calzature, iniziando a produrre le mie prime collezioni… Ho presentato la mia prima  al Micam del 2014, quando frequentavo ancora l’università. Dopo avere avuto un primo riscontro positivo, ho deciso di partire per gli Emirati Arabi, un po’ per imparare l’inglese, un po’ per capire se il mio brand fosse adatto anche per l’estero. Quando sono tornata, mi sono dedicata totalmente al progetto Lucrezia Maria Monaca».

Oggi dove si possono acquistare le tue creazioni?

«Da un anno e mezzo ho aperto l’e-commerce. A gennaio 2018, ho deciso di raggiungere punti vendita veri e propri, come lo showroom di Via del Corso, 4 a Milano. Sto cercando di esportare il brand nei paesi arabi. Le mie collezioni piacciono molto lì, in quanto le donne prediligono gli accessori, particolari e appariscenti»

La tua prima scarpa?

«Rispecchiava pienamente me stessa. Una décolleté tacco 10 decorata con cristalli Swarovski degradè: dai più chiari fino a più scuri con un grosso fiocco dietro sul tallone. Ho sempre avuto in mente questa scarpa e la cercavo nei negozi, fino a quando ho potuto crearla davvero!»

Perché un brand con il tuo nome?

«Perchè le collezioni che realizzo esprimono me stessa al 100%. E perché ci metto tutta me stessa».

Quante paia di scarpe possiedi?

«Ehm…Credo più di 200 o 300»

Dove trovi l’ispirazione?

«Leggo moltissime riviste di settore e no. Navigo online per scoprire tutti i trend stagionali. Soprattutto prendo spunto alle fiere cui partecipo, ad esempio LineaPelle a Milano. Sulla base delle tendenze e di ciò che maggiormente mi colpisce, creo la nuova collezione con il mio mood ed il mio estro»

«Per la collezione estiva attuale, mi sono ispirata ad un ambiente onirico ricco di farfalle e peonie, come si può notare nelle numerosi decorazioni in organza o glitter. Una linea molto romantica con materiali leggeri e morbidi.

Per la nuova collezione invernale, invece, ho preso spunto da due città che ho nel cuore: Parigi e New York. Parigi per il suo glamour e la sua storia che si manifestano nello scintillio e nei materiali pregiati. New York perché è una città frenetica che non si ferma mai: il tacco è comodo e può essere indossato tutto il giorno».

0