Rivoluzione Meghan alla corte di Elisabetta

Buckingham Palace non smette mai di stupire. E, se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo. E inventare tutti i suoi personaggi, perfetti per una saga o una soap opera. L’ultimo capitolo di casa Windsor narra di un nuovo matrimonio, quello di Harry il rosso con Meghan l’americana, attrice divorziata di origini afro-americane. Che dite, scrivo un romanzo anche su di lei?

Qui vi racconto chi è Meghan Markle, prossima duchessa alla corte d’Inghilterra, con l’articolo che ho scritto per il settimanale Grazia, in edicola questa settimana.

Nazionalità statunitense, nata in California da padre irlandese e olandese e madre afro-americana; stato civile divorziata, professione modella e attrice. Prossimo ruolo: duchessa del Sussex, accanto al futuro marito, il principe Harry d’Inghilterra, al momento quinto in linea di successione al trono britannico.

Questo, in sintesi, il profilo di Meghan Markle, 36 anni, che, a quanto annunciato da Kensington Palace lo scorso 27 novembre, convolerà a nozze con il secondogenito di Carlo e Diana la prossima primavera, probabilmente a maggio, dopo la nascita del terzogenito di Kate e William.

Dopo giorni di indiscrezioni, supposizioni e cambi di agenda –oltre che di abito- la corte ha diramato finalmente notizie e indicazioni circostanziate.

Il matrimonio si farà, Harry, 33 anni, metterà la testa a posto e l’anello al dito della sua amata, che frequenta da circa 18 mesi e con la quale ha brevemente convissuto a Toronto, nell’appartamento di lei, già modella e attrice della serie tv Suits nei panni di Rachel Zane, tra le altre (Castle, CSI Miami…)

La regina Elisabetta, da parte sua, ha già dato la sua benedizione, come previsto dalla costituzione, all’indomani delle celebrazioni per i suoi settant’anni di matrimonio con il principe consorte Filippo, dopo un tè al quale ha invitato il nipote e la futura sposa.

Che Meghan Markle fosse ormai di casa, anzi di palazzo, lo si era capito da quando Harry l’aveva voluto accanto a sé al banchetto per le nozze di Pippa Middleton, la sorella minore (e sexy) della Duchessa di Cambridge alias Kate. I due, poi, erano apparsi insieme e decisamente intimi agli Invictus Games di Toronto, la scorsa estate, sancendo così la loro unione.

Del resto, la loro love story era cominciata, secondo alcune fonti, proprio grazie a contatti made in Canada, e in particolare grazie al comune amico canadese Markus Anderson, ma una versione recente della storia sembrerebbe indicare come galeotta una famosa app di dating online. Lo stesso Harry ha ammesso, in un paio di occasioni, di aver seguito su Twitter la Markle con un falso account.

Con questo secondo matrimonio reale, gli eredi Windsor aggiungono così un nuovo e avvincente capitolo alla propria saga: prima la scelta di William, l’erede al trono, di sposare una commoner come Kate Middleton, ora l’ex ribelle Harry pronto a impalmare un’attrice, divorziata e “bi-razziale”, come si definisce lei stessa ovvero figlia di padre bianco e madre nera.

Più di ottant’anni fa, una decisione analoga scatenò una crisi costituzionale che costrinse Edoardo VIII ad abdicare in favore del fratello minore, Giorgio VI nonché padre di Elisabetta II, per convolare a nozze con l’americana due volte divorziata Wallis Simpson. I tempi, oggi, sono decisamente cambiati, grazie anche alla presenza nell’albero genealogico di Lady D., la prima a combattere contro le rigide imposizioni di Buckhingham Palace. Non è un caso che siano proprio i suoi figli, a segnare ora la svolta e il futuro del regno.

Harry and Meg abiteranno a Nottingham Cottage, nella tenuta di Kensington, a pochi metri –si fa per dire-dalla porta di William e Kate, insieme a Guy e Bogart, il beagle e il labrador che l’attrice ha portato con sé dal Canada.

Sono stati proprio i due cani, con un bau inconsapevole, a confermare per primi i gossip sull’imminente fidanzamento. Dalla scorsa settimana, infatti, sono in quarantena nel Regno Unito in attesa di microchip e vaccinazioni come richiesto dalle leggi britanniche, dopo il volo che li ha condotti per la prima e probabilmente ultima volta da Toronto a Londra insieme alla padrona, ai suoi tanti effetti personali e al nuovo anello di fidanzamento: lo ha fatto realizzare Harry con i diamanti che sua madre Diana portava montati sulla sua spilla preferita.

Share on Facebook25Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Email to someoneGoogle+0Share on LinkedIn2share on Tumblr0Print this page