Quattro tazze di tè (e me)

I miei lettori e le mie lettrici già lo sanno: Quattro tazze di tempesta racconta di quattro donne e dell’amicizia che le lega, ma anche di tè. Perchè ogni donna è una miscela. E non sa quanto è forte (e deliziosa) fino a che non incontra l’acqua bollente… Da pochi giorni, Quattro tazze di tempesta è diventato anche un tè. E non uno qualunque: è un mélange Limited Edition creato appositamente per il mio romanzo edito da Feltrinelli. A base di tè bianco cinese, contiene frammenti di ribes rosso, fragola, ananas candito, papaya candita, mango candito e ancora petali di rosa, gelsomino, malva. Lo ha creato e composto per me la tea sommelier Gabriella Lombardi, fondatrice di Chà Tea Atelier, ed è in vendita nel suo negozio e anche online.

Ne ho già bevuti parecchi sorsi, anzi litri. E lo trovo perfetto caldo e freddo. Perchè consola, coccola, leva via la malinconia. E ci aiuta ad affrontare tutte le piccole e grandi tempeste, quelle in tazza e quelle della vita.

Lo berrò anche stasera, prima e dopo aver presentato il mio libro a Legnano, alla Latteria caffè e bistrot di via Genova 72, dove avrò l’occasione, insieme a quanti parteciperanno, di degustare le specialità della cucina creativa del bistrot e tante altre infusioni. Con me, ci sarà Amanda Colombo, la straordinaria libraia della Galleria del Libro. L’appuntamento? Stasera 24 maggio ore 21:00.