Royal Baby, Real Baby

Nato è nato. E si è già fatto fotografare tra le braccia di mamma Kate (a pois) e papà William (a chiazze, l’emozione!). Il neonato di Buckingham Palace è già una star, anche senza nome. Che presto sarà svelato e sarà very british, very royal family, ma anche very unespected and new. Qualunque sia, farà storia e farà molto più banalmente cronaca rosa. E un’intera generazione di neomamme inglesi sfornerà common babies dal nome royal. Di lui, sapremo tutto: misure, vagiti, primi passi, smorfie, abitudini, manie, dittonghi e parole. E poi cibi preferiti, abiti, giochi, capitomboli e vittorie. E i brand faranno a gara per accalappiarselo. Tra i primi comunicati stampa che ho ricevuto in questi giorni, mi ha divertito quello di Tivoli Audio. Che è riuscito a “sfruttare” mediaticamente la nascita di baby Windsor per rilanciare il suo modello di radio portatile compatto Union Jack Special, serigrafato con bandiera inglese. Un modo per festeggiare il lieto evento, spiega Tivoli. E per vendere qualche radio in più, sull’ “onda” della notizia. Welcome to the real world, baby reale. Info: www.tivoliaudio.it